Logo Eicom SRL

Domande frequenti

AREA CLIENTI

Come posso accedere all'area riservata del sito eicomenergia.it?

All’Area Riservata sul sito eicomenergia.it possono accedere solo i clienti Eicom.
Se sei già iscritto alla tua Area Riservata, potrai accedere inserendo il tuo username (spesso coincide con il codice cliente) e la tua password.
Qualora non avessi ancora provveduto alla registrazione, sulla prima pagina della tua fattura nella sezione “dati intestazione” troverai il codice PIN da inserire nella fase di registrazione.

Come posso accedere all'area riservata dell'App Eicom?

Dopo aver scaricato sul tuo smartphone l’App Eicom da Google Play e App Store ti verranno richiesti il codice cliente e il PIN indicati sulla tua bolletta per accedere e iniziare a utilizzare i servizi dell’App Eicom. Successivamente potrai impostare la tua password per gli accessi futuri.

Come posso recuperare la mia password e il mio username?

Nella tua Area Riservata, è indicata la voce “hai perso la password?” dove ti verrà richiesto di selezionare quale dato vuoi recuperare e di inserire il codice PIN. Verrà inviata in automatico una comunicazione di recupero password o username all’indirizzo mail indicato in fase contrattuale.

Non ricordo la mail con cui sono registrato e quindi non ricevo la mail di recupero password o username, cosa devo fare?

Ti invitiamo a scrivere una mail all’indirizzo servizioclienti@gruppoei.com indicando il tuo codice cliente e la mail su cui vorresti ricevere il dato che hai perso.

Come apro un reclamo?

Se non sei soddisfatto della risposta ricevuta dal nostro Servizio Clienti, nella tua Area Riservata accessibile dal sito eicomenergia.it, potrai compilare il modulo “reclami”.

In alternativa al modulo “reclami”, potrai aprire un reclamo via mail a servizioclienti@gruppoei.com o tramite posta a

Eicom srl – Ufficio Reclami,
Piazza Statuto n. 20, cap 10122 – Torino.

Ai fini della presa in carico del reclamo, è necessario indicare almeno i seguenti elementi minimi necessari:

  • ragione sociale/nome e cognome del cliente;
  • indirizzo di fornitura;
  • indirizzo postale, se diverso dall’indirizzo di fornitura, o telematico;
  • il servizio a cui si riferisce il reclamo (elettrico, gas o entrambi);
  • il codice alfanumerico identificativo del punto di prelievo dell’energia elettrica (POD) o di riconsegna del gas naturale (PDR) o, qualora non disponibile, il codice cliente;
  • una breve descrizione dei fatti contestati.
  • I tempi di risposta ad un reclamo, previsti dalla delibera Arera, sono i seguenti:
  • per reclamo scritto entro 30 giorni solari dalla data di ricezione del reclamo scritto;
  • per rettifica di fatturazione entro 60 giorni, salvo per la fatturazione quadrimestrale che rimarranno 90 giorni;
  • per rettifica doppia fatturazione entro 20 giorni solari.

DIVENTARE CLIENTI EICOM

Voglio passare una fornitura attiva con altra società ad eicom, come posso fare?

Ti invitiamo a trasmettere la richiesta con i dati anagrafici, copia della fattura dell’attuale fornitore e recapiti all’indirizzo servizioclienti@gruppoei.com o tramite fax 011.19236958. L’Ufficio commerciale provvederà a contattarti quanto prima.

Ci sono dei costi di passaggio con Eicom?

Il passaggio da una società di vendita a Eicom (c.d. switch) non ha costi a carico del cliente finale.

La società di vendita attuale può addebitare una penale?

Il passaggio dovrà avvenire nel rispetto dei termini di recesso riportati nelle condizioni contrattuali in essere; pertanto, ti invitiamo a verificare con il tuo attuale fornitore se sussistono condizioni particolari.

Vorrei attivare un contatore. Come faccio?

Ti invitiamo a consultare la sezione connessioni.

PAGAMENTI

Quali sono i metodi di pagamento previsti da Eicom?

La domiciliazione bancaria (Sepa Direct Debit) ossia addebito sul tuo conto corrente bancario o postale è preferita, salvo deroghe espressamente autorizzate dall’Ufficio Commerciale.

Come posso attivare la domiciliazione bancaria?

Nella sezione modulistica troverai il modulo SDD che potrai compilare e caricare come allegato nella sezione della tua Area Riservata dedicata alla “domiciliazione bancaria”.

In caso di difficoltà, potrai inoltrare il modulo o la relativa richiesta all’indirizzo servizioclienti@gruppoei.com.

Posso pagare con carta di credito o carta prepagata?

Eicom attualmente non prevede tale modalità di pagamento.

Se il pagamento con rid non è andato a buon fine, come posso pagare la bolletta?

Bonifico bancario: Banca Unicredit
Iban IT18Z0200845550000104212590
intestatario Eicom srl;
nella causale indicare il numero di fattura e codice cliente.

Bollettino postale in bianco reperibile presso l’Ufficio Postale: c/c postale n. 1037009998 intestato a Eicom srl, nella causale indicare il numero di fattura e codice cliente.

Si consiglia in entrambi i casi, di inoltrare il dimostrato pagamento come indicato nella risposta alla prossima domanda. 

Non riesco a pagare la bolletta alla scadenza, come posso fare?

Qualora ti trovassi in difficoltà, puoi richiedere un piano di rateizzo di una o più fatture, esclusivamente tramite mail all’indirizzo servizioclienti@gruppoei.com, indicando il numero di rate desiderate e le fatture oggetto di richiesta.

L’Ufficio Credito di Eicom provvederà a risponderti e trovare la soluzione migliore alla problematica.

Si precisa che non è previsto alcun obbligo di accettazione del piano di rientro né di fornire una motivazione al rifiuto.

Cosa succede se scade la fattura?

Il pagamento della fattura deve essere effettuato entro la scadenza prevista e indicata sulla bolletta.

Nel caso di ritardo nel pagamento, ti consigliamo di inoltrare il dimostrato pagamento tramite mail su servizioclienti@gruppoei.com o tramite fax al n. 011/19236958, onde evitare spiacevoli comunicazioni.

In caso di ritardo nel pagamento, Eicom può richiedere, oltre al corrispettivo dovuto, il pagamento degli interessi di mora, calcolati nelle modalità riportate nelle condizioni generali di fornitura ed avviare la procedura di morosità secondo le modalità previste dalle delibere di settore.

FATTURE

Come posso chiedere una copia della fattura?

Nella tua Area riservata sul sito eicomenergia.it oppure nell’apposita App Eicom per smartphone puoi trovare le fatture emesse.

Eventuali nuovi invii delle fatture su esplicita richiesta, saranno effettuati solo tramite mail.

Come si determinano i consumi in fattura?

Nel caso non siano pervenute le letture del Distributore Locale o il cliente non abbia comunicato l’autolettura, Eicom, come previsto da contratto, potrebbe emettere le bollette stimando il consumo sulla base del consumo annuo comunicato in fase di stipula del contratto. Eicom, pervenuta la lettura dal Distributore Locale o dal Cliente, utilizzerà tale lettura nella prima fatturazione utile per procedere con una fattura di conguaglio dei consumi precedentemente stimati.

Cosa sono i ricalcoli?

La voce “ricalcoli” indica che la bolletta contiene un ricalcolo di consumi o corrispettivi già fatturati in precedenti bollette.

I tipi di ricalcoli presenti in fattura sono i seguenti:

  • Ricalcoli consumi precedentemente stimati tale ricalcolo scaturisce nel momento in cui si rendono disponibili le letture effettive ed i relativi consumi effettivi a seguito di precedenti bollette basate su letture stimate e relativi consumi stimati;
  • Ricalcoli consumi per modifica dei dati misura: caso di rettifica consumi per malfunzionamento misuratore, per lettura errata, per frode;
  • Ricalcoli consumi per modifica dei componenti di prezzo applicati.

Cos'è la voce in bolletta "altre partite"?

Tale voce può comprendere addebiti di vario tipo relativi alla tua fornitura nonché eventuali costi di connessione.

Di seguito alcuni esempi di tali voci:

  • contributo mancata attivazione SDD;
  • spedizione della fattura cartacea;
  • contributo Distributore.

Come posso cambiare l'indirizzo di fatturazione sulle bollette?

Nella tua Area Riservata sul sito eicomenergia.it, potrai compilare il format dedicato al “cambio recapito”.

In alternativa, potrai inviare una mail a servizioclienti@gruppoei.com indicando il codice cliente e la modifica da effettuare.

Come posso cambiare la modalità di invio delle fatture?

Puoi inviare una mail a servizioclienti@gruppoei.com indicando il codice cliente e la modifica da effettuare.

Come mai non mi viene accreditato in fattura il bonus sociale?

Per ottenere il bonus sociale, è necessario rivolgersi al proprio Comune di residenza o presso altro istituto da questo designato, presentando l’apposita modulistica compilata in ogni sua parte.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet di ARERA o chiamare il numero verde 800.166.654

SERVIZIO FORNITURA

Quando devo comunicare l'autolettura?

Puoi comunicare la tua autolettura gli ultimi 5 giorni di ogni mese sulla tua Area Riservata o tramite App Eicom per smartphone.

In alternativa, potrai comunicare tale dato tramite mail a servizioclienti@gruppoei.com indicando il codice cliente e la lettura con la data di rilevamento.

Se il contatore gas è elettronico perché devo comunicare l'autolettura?

Suggeriamo di indicare la lettura gas per avere un profilo di letture sempre aggiornato e ridurre eventuali fatture su consumi stimati.

Il contatore sembra gusto (ad esempio non eroga energia/gas, il display è rotto, ...). Chi contatto?

Per la segnalazione e la verifica dei guasti relative ad utenze luce/gas, puoi sempre fare riferimento al servizio guasti del Distributore Locale i cui riferimenti sono riportati sulla prima pagina della tua fattura nella sezione “pronto interventi e guasti”.

Icona tv rossa png con trasparenza

CANONE RAI

Perché pago il canone nella bolletta luce?

La legge di Stabilità 2016 ha previsto che a partire dal mese di luglio 2016, il canone TV sia addebitato nella bolletta di energia elettrica.

Pertanto, se sei intestatario di un’utenza di energia elettrica e possiedi una TV, o un apparecchio in grado di ricevere trasmissioni televisive, il canone TV ti verrà rateizzato direttamente nella bolletta della luce.

Eicom non è in alcun modo responsabile dell’addebito di tale voce in bolletta.

Nella fattura, troverai una voce specifica che indica l’importo relativo alle rate del canone. Se hai l’addebito su conto corrente bancario, postale, o altri sistemi di pagamento, pagherai automaticamente anche l’importo relativo al canone.

PER INFORMAZIONI AGGIUNTIVE PUOI CONSULTARE I SITI DEDICATI DI RAI E AGENZIA DELLE ENTRATE O CONTATTARE IL NUMERO VERDE RAI 800.93.83.62.

CONNESSIONI

Se il contatore eroga energia elettrica/gas ma devo cambiare l’intestatario della fornitura, cosa devo fare?

Nel caso in cui ci sia un contatore e un contratto di fornitura attivo con Eicom e occorra cambiare i dati fiscali dell’intestatario dell’utenza (Codice Fiscale o P.IVA), si procede con una richiesta di voltura (scarica il modulo).

La voltura verrà eseguita mantenendo i dati tecnici (potenza e tensione) del contatore.

Il modulo di richiesta voltura dovrà essere trasmesso tramite mail a servizioclienti@gruppoei.com.

Completata la verifica della documentazione pervenuta, la voltura verrà lavorata entro 7 giorni lavorativi dalla ricezione della documentazione completa.

Ricordiamo che non è possibile procedere con volture retroattive.

Se vuoi indicare la lettura gas indicata sul contatore al momento della richiesta di voltura, potrai indicarla all’interno del modulo di voltura nell’apposito campo.

Eicom si avvale del diritto di rifiutare la voltura in base a quanto previsto dalla normativa vigente e dalle regole aziendali interne. Il rifiuto ti verrà comunicato entro 2 giorni lavorativi dalla comunicazione effettuata nei confronti di Acquirente Unico.

In caso di rifiuto, Eicom può recedere dal contratto di fornitura attivo al momento della presentazione della richiesta di voltura in modo da consentire il passaggio al nuovo fornitore. Nel caso in cui il cliente finale non stipuli un contratto con un altro venditore, sulla fornitura verrà attivato il servizio di Ultima Istanza sempre che il cliente abbia i requisiti per usufruire di tale servizio. Qualora, invece, il cliente finale richiedente non possegga i requisiti per l’accesso al servizio di fornitura di Ultima Istanza, il punto verrà disattivato o inviato al Servizio di Default distribuzione.

Devo riattivare un contatore che non eroga energia elettrica/gas, come posso fare?

Nel caso in cui sia presente un contatore ma la fornitura è cessata, occorre riattivare la fornitura tramite il c.d. subentro.

Per procedere con il subentro, ti invitiamo a compilare l’apposito modulo (energia elettrica o gas) e restituire il medesimo tramite mail a servizioclienti@gruppoei.com .

Completata la verifica della documentazione pervenuta, la pratica verrà evasa in 7 giorni lavorativi, salvo diverse indicazioni del Distributore. In particolare, l’attivazione della fornitura di gas prevede un appuntamento fissato dal Distributore che provvederemo a comunicarti via mail.

Vorrei installare un nuovo contatore di energia e contestualmente richiederne l’attivazione, come posso fare?

Nel caso tu voglia procedere con l’installazione di un nuovo contatore (a carattere temporaneo o permanente, straordinario o da cantiere) e la contestuale attivazione, si procede con la richiesta di Allaccio e Attivazione tramite la compilazione dell’apposito modulo da inviare a servizioclienti@gruppoei.com .

Completata la verifica della documentazione pervenuta, si inoltra la richiesta al Distributore il quale emetterà il preventivo indicando le tempistiche (minimo 10 a massimo 180 giorni lavorativi) di evasione nonché eventuali opere a carico del cliente (in quest’ultimo caso, dovrai inoltrare la comunicazione di “fine opere” direttamente al Distributore tramite i canali indicati nel preventivo; le tempistiche di lavorazione decorreranno dalla data di comunicazione di fine opere).

La potenza non è sufficiente. Come posso richiederne l'aumento?

Se la potenza impegnata non è sufficiente rispetto alle tue esigenze, potrai richiedere l’aumento potenza, previo interfaccia con un elettricista di fiducia, compilando e restituendo l’apposito modulo a servizioclienti@gruppoei.com .

Completata la verifica della documentazione pervenuta, la pratica verrà evasa in 7 giorni lavorativi, salvo diverse indicazioni del Distributore.

La potenza è troppo elevata rispetto alle mie esigenze. Come posso abbassarla?

Il cliente che nutre dei dubbi in merito al corretto funzionamento del contatore, potrai richiedere una verifica del contatore e/o una verifica della tensione compilando e restituendo l’apposito modulo a servizioclienti@gruppoei.com .

Completata la verifica della documentazione pervenuta, la pratica verrà evasa in 7 gg lavorativi, salvo diverse indicazioni del Distributore.

L’esito della verifica può essere:

  • malfunzionamento del misuratore, la pratica non avrà costi.
  • corretto funzionamento del misuratore, si dovranno sostenere costi stabiliti dall’ARERA.

Il dimostrato pagamento dei preventivi emessi dal distributore, devo inoltrarlo al servizio clienti di Eicom o al distributore?

Il dimostrato pagamento dei preventivi deve essere inoltrato esclusivamente alla mail del Servizio Clienti di Eicom servizioclienti@gruppoei.com.